logo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation.
banner
About      Faq       Contact     Shop

#forexbreakfast focus commodity

Chiude in calo del 3,1% l’indice Bloomberg Commodity in un clima di sempre maggiore avversione al rischio.

Il dato più significativo per i mercati è stato l’aumento generalizzato dei contagi in tutta Europa che ha causato un’inversione delle aspettative. Difatti l’indice più colpito è risultato quello dei metalli industriali.

Inoltre, la forza del dollaro della scorsa settimana ha contribuito al calo delle quotazioni.

Il comparto peggiore della settimana è stato quello dei metalli preziosi in calo del 7,4%. Principalmente a causa del rialzo dei tassi reali USA. Il peggiore è stato l’argento calato del 14,9%. In forte calo anche il palladio e il platino.

In calo anche i metalli industriali -4,5%. Principalmente a causa delle preoccupazioni delle ricadute dell’aumento dei contagi sulla produzione e dall’affievolimento della domanda cinese. I prezzi del rame in Cina stanno calando rapidamente, e questo confermerebbe i timori sulla domanda.

Cala anche il settore agricolo -3% guidati dalla discesa del grano e della soia. Principalmente a causa delle migliori condizioni meteo negli USA e alla minor domanda cinese di Soia. In rialzo invece Caffè, cotone e zucchero.

Unico settore in controtendenza è stato quello energetico, anche se grazie soprattutto al rialzo del gas naturale +6,5% a causa di aspettative in aumento e a un clima più rigido del previsto sulla costa orientale.

 

 

Brent

Settimana stazionaria per le quotazioni del petrolio che ha chiuso intorno ai 42$/b.

Gli indicatori giornalieri non danno alcuna indicazione utile mentre quelli settimanali segnalano un affievolimento del movimento rialzista.

A ribasso l’area da monitorare è collocata verso quota 39,3, mentre a rialzo 43,8.

 

Gold

Dopo diverse settimane, l’oro ha rotto il supporto a quota 1900 e si è portato a quota 1865.

Gli indicatori segnalano una situazione di ipervenduto, il che potrebbe portare ad un rimbalzo nelle prossime sedute. Tuttavia, si monitora il supporto posto a quota 1806.

 

Rame

Segnali di debolezza per il rame che non è arrivato ad area 7000$. Gli indicatori settimanali segnalano una situazione di ipercomprato, il che lascerebbero spazio ad ulteriori cali delle quotazioni.

Arrivato a quota 6602$ rimane da monitorare il supporto posto a quota 6260$.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.