logo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation.
banner
About      Faq       Contact     Shop

#forexbreakfast focus commodity (ita)

La scorsa settimana l’indice Bloomberg commodity ha chiuso in controtendenza con la situazione globale. Nonostante l’avanzata dei contagi in tutto il mondo, l’indice ha chiuso la settimana con un +0,3%.

In calo il settore energetico -2,6% soprattutto a causa dei timori riguardanti la domanda futura.

Performance debole per il petrolio, penalizzato dal rialzo delle trivellazioni negli stati uniti e dall’attesa di un aumento maggiore delle aspettative riguardo alla produzione libica.

In deciso rialzo il comparto agricolo +2,7% trainato dal mais +4,3% e dalla soia ai massimi dal 2016, a causa di forti acquisti cinesi e di problemi alle coltivazioni in USA e Brasile. In rialzo anche il grano +1,2% ai massimi dal 2014. Buone performance per cotone e zucchero, in calo invece il caffè.

Torna a salire il comparto dei metalli industriali +1,5%. Il rame è arrivato alla soglia dei 7000$/ton a causa dei ritornati timori dell’offerta in Cile e dei buoni dati macroeconomici cinesi. Ottima performance per lo zinco salito del 4%. Dopo tre settimane consecutive di rialzo l’alluminio ha ceduto alle prese di profitto. Seconda settimana in calo per il ferro -1,6% in seguito a un possibile aumento dell’offerta e ai timori sulla debole domanda dovuta alla pandemia.

Chiudono quasi in parità i metalli preziosi +0,2%. L’oro ha chiuso quasi invariato mentre hanno chiuso in rialzo argento, palladio e platino.

 

Brent

È stata una settimana relativamente debole per le quotazioni petrolifere, anche se son rimaste sopra il supporto collocato a quota 40,26. Sotto di esso vi passa il più importante supporto collocato a quota 37,85.

Al rialzo da monitorare vi è la resistenza a quota 43,80.

L’oscillatore daily segnala una situazione di ipercomprato, dunque il calo potrebbe proseguire.

 

Oro

Settimana stabile per l’oro che è rimasto attorno a quota 1900$/oncia.

Gli oscillatori giornalieri rimangono in territorio neutrale.

Al rialzo il primo livello di resistenza da monitorare è a quota 1939, valore toccato già due volte questo mese, ma senza superarlo. A ribasso invece il supporto da monitorare è a quota 1823-1806.

 

Rame

Ottima settimana per il rame che dopo aver superato due resistenze è arrivato a toccare quota 7020, ma senza superarla.

Gli indicatori daily e weekly sono entrambi in ipercomprato. Si aspettano nelle prossime settimane possbili prese di profitto.

A ribasso da monitorare vi è il vecchio massimo di settembre collocato a quota 6837. A rialzo invece la prima resistenza da monitorare è a quota 7331.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.