logo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation.
banner
About      Faq       Contact     Shop

#forexbreakfast focus forex (ita)

La settimana passata è stata caratterizzata da un generale indebolimento del dollaro contro tutte le principali valute, dovuto principalmente alla possibilità di un accordo su un nuovo piano fiscale tra repubblicani e democratici.

Il cambio Eur/Usd è arrivato sopra quota 1,1850, in un contesto di generale apprezzamento delle valute dei paesi emergenti e quelle dell’est Europa.

Questa settimana invece si è aperta con un apprezzamento del dollaro. Le trattative tra repubblicani e democratici sono in stallo e l’epidemia globale ha imposto ai mercati un clima risk-off. Il cambio Eur7Usd è sceso in area 1,18.

In apertura anche la sterlina è tornata ad apprezzarsi, grazie al prolungamento fino al 28 ottobre dei colloqui con l’Unione Europea. In questo contesto, il governo francese si è detto disponibile al dialogo sulla questione della pesca.

Tra le peggiori valute della settimana ritroviamo la lira turca che ha subito un forte deprezzamento dopo la decisione della banca centrale di non alzare i tassi e dopo le dichiarazioni di Erdogan contro il presidente francese Macron e le misure contro il terrorismo islamico.

Il cambio contro il dollaro ha toccato un nuovo record storico arrivato a 8 mentre quello contro l’euro a 9,50 mentre punta ai 10.50.

Settimana di deprezzamento anche per lo yuan, dopo le indiscrezioni sull’aumento di 10 Mld della quota che i fondi domestici possono investire in titoli stranieri.

Settimana di apprezzamento invece per il rand sudafricano, il rublo e il peso messicano.

 

Eur/Usd

La scorsa settimana il cambio ha toccato quota 1,1850, mentre in apertura questa settimana si è assestato verso quota 1,18.

Le resistenze da osservare sono oste a quota 1,19 e successivamente a quota 1,20.

Al contrario, i supporti da monitorare passano tra 1,1661 e 1,1603. Da notare anche il supporto in area 1,1748.

 

Eur/Gbp

Nell’ultima settimana il cambio è rimasto nei pressi di area 0,915 in attesa di nuoi cambiamenti sul fronte brexit.

Al ribasso i supporti da monitorare sono collocati in area 0,90 e 0,8872. Al rialzo invece le resistenze da monitorare sono collocate in area 0,9150 e 0.9326.

 

Eur/Jpy

Il cambio grazie a un deprezzamento generalizzato dello yen è tronato in area 125, mentre in apertura questa settimana si è assistito a un’inversione del clima che ha cambiato la tendenza.

Primo supporto da monitorare a ribasso è posto in area 123,44, successivamente a 122,38. Al rialzo invece le due resistenze da monitorare sono poste a quota 125,77 e 127,60.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.