logo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation.
banner
About      Faq       Contact     Shop

#forexbreakfast focus commodity (ita)

Settimana in calo per l’indice Bloomberg commodity index, sceso del 2,34%. Quasi tutte le materie prime al suo interno hanno registrato vendite ad eccezione del gas naturale. Anch’esse son state pesantemente colpite dall’avanzare dell’epidemia in tutta Europa.

Il comparto energetico ha fatto registrare un -2,8%, tra i peggiori della settimana è stato penalizzato dai timori legati alla domanda futura e all’aumento dell’offerta in Libia e negli Stati Uniti. La Libia in particolare ha raggiunto gli 800 mila barili al giorno. A inizio settembre erano circa 100 mila al giorno; per l’inizio del 2021 punta ad arrivare ai 1,3 milioni di barili al giorno.

Sale invece il gas naturale USA +4,4%. Soprattutto a causa della chiusura del 50% degli impianti nel golfo del Messico a causa meteo.

Peggior comparto della settimana è stato quello agricolo -3,2% trainato dal calo del grano -5,4%. A pesare sul cereale è stato soprattutto il miglioramento delle condizioni meteo in Russia. In ribasso anche il mais

-5%, a causa del timore che la chiusura della attività possa ridurre la domanda di etanolo.

In calo anche il comparto dei metalli preziosi -2% e quello dei preziosi -1,8%. I preziosi sono stati penalizzati dal rialzo dei tassi reali statunitensi e dal rafforzamento del dollaro, mentre il calo dei metalli industriali è principalmente dovuto al rallentamento dell’economia mondiale.

 

Petrolio

Settimana di forte calo per il petrolio che ha infranto tutti i supporti per arrivare in aere 35$/b.

La forte situazione di ipervenduto fa ritenere plausibile un rimbalzo tecnico a breve.

Oro

Settimana in calo per l’oro sceso sotto quota 1900.

La tendenza a breve resta neutrale.

Al rialzo prima resistenza da monitorare è posta in area 1922, successivamente in area 1939.

Al ribasso invece l’area di supporto rimane tra 1823-1806.

Rame

Settimana in calo anche per il rame che dopo aver toccato area 6837 è sceso fino ad area 6700.

Probabile un proseguimento della fase discendente. Al ribasso rimane da monitorare area 6366. Al rialzo la resistenza maggiore è collocata in area 7020.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.