logo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation.
banner
About      Faq       Contact     Shop

#forexbreakfast focus commodity (ita)

Prosegue il rialzo dell’indice Bloomberg che ha chiuso con un +0,9%, tornando ai massimi da febbraio. Continua così il clima di ottimismo grazie allo sviluppo dei vaccini insieme al deprezzamento del dollaro.

Chiusura in positivo per tutti i settori, ad eccezione del comparto dei preziosi che ha chiuso con un -5,5%, penalizzato del clima risk-on della settimana. L’oro è andato sotto la soglia dei 1800$, l’argento è calato di oltre il 7% mentre ha chiuso in positivo il palladio +4,2% grazie al clima favorevole del settore auto.

Miglior settore della settimana è stato quello energetico +5,8%. In testa il petrolio che è tornato ai massimi di marzo, grazie ad aspettative positive sulla domanda. Attese per inizio settimana le riunioni di OPEC e OPEC+ riguardante il rinvio di tre mesi dell’aumento di produzione previsto per gennaio.

In rialzo il comparto dei metalli industriali + 1.9%. in rialzo il rame +3,3% con le scorte cinesi in continuo calo ai minimi dal 2014. In rialzo per la quarta settimana consecutiva il ferro +1,6% a causa della forte domanda cinese.

Positivo anche il comparto agricolo +0,9%, trainato dal rialzo del caffè +5%, a causa del clima sfavorevole in Brasile che sta incrinando le prospettive produttivo per il 2021, con possibili cali di produzione fino al 33%.

 

Petrolio

L’ultima settimana il petrolio ha rotto la resistenza posta a 46,53, arrivando vicino alla successiva resistenza collocata a 50.

A causa del forte ipercomprato, sono state effettuate prese di profitto. Fondamentale sarà questa settimana per vedere se reggerà il supporto collocato a 46,53. Se venisse rotto questo supporto si potrebbe assistere ad alcune settimane di debolezza.

 

Oro

L’oro ha rotto il supporto collocato a 1806, aprendo una possibilità per una discesa verso area 1700.

A 1706 passa infatti la trendline rialzista di medio periodo.

Gli indicatori sono in area di ipercomprato, questo potrebbe comportare alcuni rimbalzi.

Rame

Il rame in forte ipercomprato non arresta la sua corsa arrivando ai massimi del 2013. La resistenza collocata a 7331 ha ceduto, facendo proseguire la corsa delle quotazioni.

La resistenza a breve termine potrebbe essere posta a 7500.

Al ribasso 7331 è diventato il nuovo supporto così come 7189, entrambi da monitorare.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.