logo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation.
banner
About      Faq       Contact     Shop

#forexbreakfast focus forex (ita)

La prima parte della scorsa settimana è stata caratterizzata dalla debolezza del dollaro. Il cambio Eur/usd è arrivato fino a 1,2350 in attesa dell’esito elettorale in Georgia. L’esito ha sancito la vittoria dei democratici, che hanno conquistato anche il senato. Il cambio Eur/Usd in scia a questo risultato è tornato verso 1,2150.

Grazie alla maggioranza sia alla camera che al senato la nuova amministrazione Biden non dovrebbe trovare ulteriori difficoltà nell’applicare il nuovo piano di stimoli. Il clima positivo ha penalizzato tutte le valute rifugio, yen compreso che si è deprezzato verso quasi tutte le altre valute.

Settimana in calo per la sterlina che ha reagito negativamente alle nuove restrizioni. Il cambio Eur/Gbp è tornato sopra quota 0,90.

Peggiori valute della settimana sono invece il Real e il Rand sudafricano. Quest’ultima valuta è stata penalizzata dalla nuova variante del virus in circolazione. Settimana di recupero per il rublo che ha beneficiato del rialzo del prezzo del petrolio. Torna a deprezzarsi la lira turca in scia al deficit delle partite correnti maggiore delle attese. Si è deprezzato anche lo Yuan sui timori di una ripartenza dell’epidemia.

 

Eur/Usd

La scorsa settimana il cambio ha toccato i suoi massimi del periodo, arrivando a 1,2350. Questa mattina il cambio è tornato sotto 1,22.

Attualmente potrebbero esserci prese di profitto, visto l’alto livello di ipercomprato.

Finché il cambio rimarrà sopra la soglia 1,2010/1,2066, il trend primario resterà rialzista.

Il livello di riferimento resta a 1,2350 e successivamente 1,2414.

Eur/Gbp

La scorsa settimana il cambio con la sterlina è tornato sopra quota 0,90 a causa della situazione epidemiologica. Gli oscillatori per ora restano in area neutrale.

Primo supporto a ribasso è a 0,8872. Al rialzo invece a 0,9162.

Eur/Rand

Pessima settimana per il rand sudafricano. Situazione dovuta alla situazione epidemiologica.

Il cambio Eur/Rand è arrivato in prossimità di 19.

L’oscillatore daily segnala un forte ipercomprato.

Da osservare. Prima resistenza al rialzo a 19, in seguito a 19,31/19,55.

Al ribasso vi sono due supporti a 18,30 e 17,74.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.