logo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation.
banner
About      Faq       Contact     Shop

#forexbreakfast focus commodity (ita)

La scorsa settimana ha chiuso in positivo l’indice Bloomberg commodity +1%. Trainato dal forte rialzo del comparto agricolo, mentre sono arrivate le prese di profitto sui metalli industriali. Battuta di arresto per i reflation trade dopo la presentazione del nuovo piano di stimoli da parte del neo-presidente Biden.

Le preoccupazioni degli operatori sono legate al passaggio alle camere del testo. Temono infatti possa venire modificato o annacquato da forti opposizioni.

In rialzo il comparto agricolo +4,2%. In forte rialzo il mais +7,1%. Idem per il grano +5,8%. Il mais ha beneficiato del forte taglio delle scorte USA. Il grano invece ha subito l’effetto della nuova tassa sull’export del grano in Russia. La tassa è stata raddoppiata a 50euro/ton dal primo marzo fino al 30 giugno, per cercare di arrestare la crescita dei prezzi interni.

Forte rialzo anche per lo zucchero +5,5%. In un contesto di incertezza della produzione e di domanda globale in aumento.

Tiepida settimana per il comparto energetico +0.3%. il Brent ha chiuso la settimana in leggero calo a circa 55$/b. La forza rinnovata del dollaro e le scorte petrolifere ancora alte hanno inciso sul rialzo del settore energetico.

Peggior settore della settimana è stato quello dei metalli industriali -1,7%. In calo zinco -4,1% e rame -2%.

Cala leggermente l’oro -0.3%.

 

Brent

La settimana scorsa il Brent ha toccato un nuovo massimo a 57,42, per poi chiudere introno ai 55$/b.

Gli oscillatori sono in zona ipercomprato, anche se al momento il trend rimane al rialzo.

Al rialzo da monitorare c’è il massimo della scorsa settimana a 57,42. Successivamente la resistenza a 59,07.

Al ribasso il primo supporto è a 52,91, anche se quello più importante è a 50,56.

 

Oro

Tiepida settimana per l’oro che è andato a testare area 1807 per poi rimbalzare.

Attualmente è in fase di neutralità. Al rialzo la prima resistenza importante è a 1960.

Al ribasso resta importante il livello 1807. Una sua rottura potrebbe decretare la fine del movimento rialzista. A quel punto il target potrebbe essere 1706.

Rame

Il rame è sceso sotto la soglia degli 8000$/ton.

L’indicatore stocastico segnala ancora una situazione di ipercomprato.

La tendenza rimane al rialzo. finché non verrà rotta la trendline rialzista partita ad ottobre che passa poco sopra quota 7700.

 

Mais

Il mais è arrivato ai massimi dal 2013.

Gli indicatori segnalano un forte ipercomprato. Questo rende più probabili imminenti prese di profitto.

Da osservare è il supporto a quota 500, che potrebbe essere testato prossimamente.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.