logo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation.
banner
About      Faq       Contact     Shop

#forexbreakfast focus forex (ita)

La settimana scorsa è stata caratterizzata dalla debolezza diffusa del dollaro, sulla sia delle attese per il piano Biden e di un clima maggiormente favorevole al rischio.

Il cambio EuroDollaro è tornato sopra quota 1,21. Il cambio Eur/Gbp ha toccato i minimi da quasi un anno, nonostante le tensioni sul fronte brexit e sull’Irlanda del nord. Pesa invece per gli operatori l’accelerazione sulla campagna vaccinale che ha toccato i 15 milioni di persone.

Settimana positiva per il comparto delle valute emergenti, ad eccezione del Real brasiliano, peggior valuta della settimana. Lo stallo riguardante le riforme fiscali e amministrative ha affondato la valuta brasiliana.

Buona settimana per le commodity currency grazie al buon andamento delle materie prime.

Ottima settimana per rand sudafricano e dollaro australiano. Buona settimana anche per il rublo supportato dalla fine della fase del taglio dei tassi da parte dalla banca centrale e nonostante le rinnovate tensioni sul fronte geopolitico. Buona settimana per la lira turca, la cui fase di apprezzamento sembra non arrestarsi.

 

Eur/Usd

Settimana in salita per il cambio Eur/usd che ha superato quota 1,2121.

Il quadro attuale è positivo. Solo una chiusura sotto 1,1971 potrebbe portare ad un movimento ribassista.

Al rialzo resta la resistenza a 1,2285, che se superata porterebbe il cambio di nuovo sui massimi dell’anno a 1,2350.

Eur/Gbp

Prosegue la fase di discesa del cambio che ha superato il supporto a 0,8711.

Gli indicatori restano in forte ipervenduto. Probabile quindi una fase di rimbalzo fino ad area 0,89.

Al ribasso, se venisse rotto il supporto a 0,8711, si aprirebbe la strada a 0,8623.

Eur/Yen

Il cambio con la moneta nipponica resta nei pressi dei massimi dell’anno, 127,50.

Il cambio sta provando a rompere tale livello. Qualora venisse rotto, si aprirebbe la strada a 129,40, dove è la prima resistenza importante.

Gli indicatori sono in fase di ipercomprato, quindi fondamentale monitorare area 127.

Eur/Rand

Settimana in discesa per il cambio con la moneta sudafricana. Questa settimana si sta avvicinando al livello di supporto collocato a 17,48.

Gli oscillatori sono tutti in ipervenduto.

Molto probabile un rimbalzo nelle prossime sedute.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.