logo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation.
banner
About      Faq       Contact     Shop

#forexbreakfast focus commodity (ita)

Continua la corsa dell’indice Bloomberg commodity +3,8%, ai massimi dal 2015. Il contesto è quello del deprezzamento del dollaro e di forte domanda di alcune commodity. Tutti i principali settori hanno chiuso in positivo. In testa il comparto agricolo +5%. Nuovo massimo storico per il legname USA. Caffè arabica +8,1% in seguito a timori sulla produzione in brasile e a tensioni sociali in Colombia. In rialzo anche mais +8,8%, grano e soia entrambi +3,7%.

Ottima settimana anche per il comparto dei metalli industriali +4,9%. Nuovo record storico per il rame che ha superato quota 10700$ in seguito alla forte domanda globale e a timori per l’offerta in futuro. In rialzo anche il ferro + 1.7%; oggi le quotazioni son salite su del 14% in seguito ad un incendio nella principale acciaieria di Taiwan e in seguito alla notizia di ispezioni nelle acciaierei cinesi per giugno-luglio.

Buona settimana anche per il settore energetico +2,2%. Prosegue il rialzo del gas TTF, in seguito a diversi fattori, quali; la temperatura sotto la media stagionale, scorte europee ai minimi da 5 anni, e nuovo record di certificati sulle emissioni che rendono maggiormente conveniente il gas rispetto al carbone nelle centrali europee. Brent +2,3% in attesa di un rialzo della domanda nel periodo estivo e in seguito ad un cyberattacco che ha bloccato il principale oleodotto orientale negli USA.

Buona settimana anche per il comparto dei preziosi +4,2%. Argento +6,2%, oro +3,6%, platino +4,1%. Platino -1% in seguito a prese di profitto.

 

Brent

Grazie al rialzo della scorsa settimana il Brent è rimasto sopra la trendline rialzista iniziata lo scorso novembre. Da monitorare il supporto a 66,5, una sua rottura potrebbe portare i prezzi a scendere verso area 60.

Al rialzo la prima resistenza è collocata a 71,25. Il suo superamento potrebbe proiettare i prezzi verso area 75.

Oro

La scorsa settimana l’oro ha superato la resistenza a 1837. Nonostante abbia poi chiuso al di sotto di essa, tale livello resta valido anche questa settimana. Poco sopra passa la trendline che collega i massimi storici ai massimi 2021. Un suo superamento potrebbe ridare forza all’oro.

Anche in un contesto di miglioramento, i prezzi si stanno comprimendo in un triangolo formato dalla trendline rialzista di lungo periodo e da quella ribassista. Probabile che nelle prossime settimane uno dei due lati venga rotto, causando un movimento di maggiore importanza.

Rame

Nuovo massimo storico per il rame che ha raggiunto quota 10180. Il primo target al rialzo calcolato con Fibonacci si colloca a 11000.

Al ribasso una discesa sotto 10000 darebbe un segnale di debolezza.

 

Alluminio

Continua il rialzo dell’alluminio.

La situazione attuale è di forte ipercomprato.

Primo livello di resistenza da monitorare è collocato a 2718.

Al ribasso il primo supporto da monitorare è collocato a 2413. Successivamente vi è 2200, dove passa la trendline rialzista iniziata nel 2020.

 

 

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.