logo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation.
banner
About      Faq       Contact     Shop

#forexbreakfast focus forex (ita)

Driver principale della settimana passata è stata la rinnovata debolezza del dollaro contro tutte le principali valute. A causare tale debolezza son stati i deludenti dati macro sul mercato del lavoro USA. I cattivi dati allontanano di fatto le discussioni sulla riduzione del tapering.

Il cambio euro dollaro è tornato ai massimi da fine febbraio. L’euro che aveva già era in rialzo dopo le parole del membro EBC Kazaks riguardo alla decisione sul tapering già a giugno.

Settimana volatile per la sterlina, che dopo aver perso terreno a causa della riunione della BOE in cui si annunciava un rallentamento del ritmo degli acquisti, ha ripreso forza a inizio settimana grazie all’esito delle elezioni. La vittoria dei conservatori ha fatto passare in secondo piano la vittoria del partito nazionalista in scozia che ha mancato la maggioranza assoluta per un seggio.

Settimana eterogenea per il comparto delle valute emergenti. Forte recupero per il real brasiliano, miglior valuta della settimana. La valuta ha beneficiato del rialzo dei tassi da parte della BC, che ha anche prospettato un simile rialzo a giugno. Settimana volatile per la lira turca dopo la conferma dei tassi da parte della BC. Per ultimo il peso colombiano che è crollato dopo le dimissioni del ministro delle finanze in scia alle turbolenze nel paese.

 

Euro/Dollaro

Ha ripreso la fase rialzista dopo la rottura della trendline che ha arginato le pressioni rialziste dall’inizio dell’anno.

La vicinanza alla resistenza a 1,2184, con possibile divergenza sugli oscillatori potrebbe far scattare prese di profitto nel breve.

Al rialzo, una rottura di quota 1,2184 potrebbe portare il cambio verso 1,2285.

Al ribasso una rottura del supporto a 1,1880 potrebbe portare a ulteriori ribassi.

Euro/Sterlina

In settimana il cambio Eur/Gbp si è messo nel range 0,8623/0,87; arrivando nella parte bassa in seguito alle elezioni.

Al ribasso, in caso di rottura di 0,8623, il target potrebbe essere 0,8425.

Al rialzo una rottura di 0,87 potrebbe portare il cambio verso 0,9783 e successivamente a 0,8791.

Euro/Yen

Ancora al rialzo il cambio Eur/Jpy che è arrivato in area 133,12.

Dagli oscillatori giungono segnali di eccesso. La tendenza rimane al rialzo e solo una rottura del supporto a 130 potrebbe cambiare direzione al movimento.

Al ribasso restano da monitorare i supporti a 131,24 e 130,96.

Euro/Real

Settimana al rialzo per il real che ha rotto la trendline rialzista partita a giugno 2020.

Al ribasso, se questa settimana si chiuderà sotto 6,37 si aprirebbe la strada per 6,18. Il forte ipervenduto segnalato però aumenta la possibilità di un rimbalzo nel breve.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.