logo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation.
banner
About      Faq       Contact     Shop

#forexbreakfast focus commodity (ita)

Ancora in calo l’indice Bloomberg commodity. Per la seconda settimana consecutiva le prese di profitto hanno dominato tutti i principali settori.

In calo del 2,9% i metalli industriali, con la Cina che sta agendo duramento contro la speculazione. L’atteggiamento cinese ha condizionato anche altri metalli; il rame è sceso sotto i 20 mila$ e l’alluminio in zona 2300$.

Male anche il comparto energetico, in calo del 2,3%. Grazie agli sviluppi sul fronte iraniano, le quotazioni del brent son calate a inizio settimana, per poi rimbalzare dopo la notizia che le trattative con l’Iran proseguiranno per un altro mese. La domanda di greggio resta comunque in aumento grazie alle riaperture in Usa e UE. Prese di profitto sul gas naturale TTf in calo del 7,6%, dopo previsioni di temperature più miti a partire da giugno.

In calo anche il comparto agricolo -1,6%. Soia -3,8%, grano -4,7%. Mais +2,5% e caffè arabica +3,5%.

In rialzo invece il comparto dei preziosi +1,7%. In rialzo oro e argento. In calo platino -4,4% e palladio -4%.

 

Brent

Dopo i segnali di distensioni di inizio settimana, il brent ha rotto la trendline rialzista iniziata lo scorso novembre. Anche se in contesto di lungo periodo la tendenza rimane rialzista, si configura una momentanea debolezza delle quotazioni. La resistenza principale è collocata a 71,75 anche se si son create alcune resistenze intermedie a 69,53 e 68-69.

Al ribasso i supporti da monitorare sono a 65,65 e 64,57.

Oro

Buona settimana per l’oro che ha rotto la trendline ribassista che partiva dai massimi del 2020 fino ai massimi del 2021. Gli oscillatori erano entrambi in situazione di forte ipercomprato, questo non esclude un rintracciamento. La tendenza resta positiva con obiettivo oltre 1900. La resistenza più importante al momento si colloca a 1962.Al ribasso il supporto da monitorare è situato a 1841.

 

Rame

La scorsa settimana le quotazioni del rame sono scese sotto quota 10 mila. L’obiettivo potrebbe essere il supporto a 9500. A 9404 passa un supporto della trendline rialzista.

Gli oscillatori danno segnali contrastanti, quello settimanale resta in ipercomprato.

 

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.