logo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation.
banner
About      Faq       Contact     Shop

#forexbreakfast focus forex (ita)

Protagonista della scorsa settimana è stato ancora la debolezza del dollaro contro quasi tutte le principali valute. Il cambio Eur/Usd dopo aver toccato quota 1,226, si è stabilizzato attorno a 1,22.

Buona settimana per la Sterlina, dopo le parole del membro BoE Vlieghe che ha accennato ad un rialzo dei tassi per il secondo trimestre 2022. Il cambio Eur/Gbp si è poi stabilizzato attorno a 0,86.

Nel comparto emergente buona settimana principalmente per le commodity currency. Miglior performance della settimana per il Real seguito da Rand sudafricano a Peso Colombiano.

Peggior valuta della settimana è stata la Lira turca, con il cambio Eur/Try salito a 10,47, a causa della decisione di Erdogan di sostituire uno dei 4 vice governatori.

Il Cambio Usd/Cny è ai minimi da 3 anni (6,36) dopo le affermazioni delle autorità cinesi di essere a proprio agio con una valuta forte. Tuttavia, la PBOC ha segnalato la potenziale debolezza dello Yuan in caso di normalizzazione della politica monetaria Fed.

 

Euro/Dollaro

Di fatto, settimana invariata per il cambio Eur/usd.

Le indicazioni restano le stesse della settimana precedente. Al rialzo la prima resistenza è in area 1,2284 seguita dalla fascia di resistenze in area 1,2330 e 1,2350.

Al ribasso da monitorare i supporti a 1,1974 e 1,1940.

Euro/Sterlina

Settimana neutra per il cambio Eur/Gbp che è rimasto intorno ad area 0,86. Le pressioni ribassiste sono state contenute bene dal supporto 0,8560.

Solo la rottura di quest’ultimo supporto potrebbe portare a un maggior movimento ribassista sul cambio.

In caso il target potrebbe essere il supporto a 0,8426.

Al rialzo solo la rottura della resistenza a 0,87 potrebbe dare maggiore slancio al cambio.

Euro/Yen

Ai massimi dal febbraio 2018. La rottura della resistenza a 133 ha dato forza al movimento rialzista, con obiettivo 134,40. Successivamente vi sono i massimi dal 2018. 137,50.

Al ribasso solo la rottura della trendline rialzista potrebbe far cambiare la tendenza in atto.

Euro/Lira Turca

Dopo aver rotto le resistenze che formavano i massimi storici, il cambio è arrivato in prossimità di 10,50.

Le resistenze da monitorare sono a 10,4750; 10,50 e 10,5444.

Entrambi gli oscillatori sono in zona di ipercomprato.

 

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.